Le città del futuro? Smart

Le città sono di nuovo al centro del dibattito sullo sviluppo sostenibile e costituiscono la base del ragionamento su cui progettare il territorio del futuro, visto che entro il 2050, stando a un recente rapporto delle Nazioni Unite, ospiteranno il 75% della popolazione mondiale. Ecco perché lo Smart Village del MADE Expo 2012 apre su questo tema. Città come luoghi dove si concentra la maggior conoscenza, ma anche maggior degrado, inquinamento e disagio sociale: rappresentano il 2% della superficie del pianeta e consumano il 75% dell’energia generata producendo l’80% dell’anidride carbonica emessa. Traffico, inquinamento, sprechi energetici, burocrazie inefficienti, insicurezza, precarietà sono realtà urbane dominanti quando le parole d’ordine dovrebbero essere pianificazione integrata, gestione intelligente dell’energia, verde come elemento architettonico imprescindibile, comunicazione per intercettare le esigenze della comunità, riduzione al minimo dei consumi, basso impatto ambientale, scambio di best practice tra comuni, impiego delle tecnologie per ottimizzare i consumi, migliorare i servizi e ridurre gli spostamenti. Tendenza confermata anche dall’agenda digitale dell’ultimo IAB Forum. In sostanza, si tratta di tendere a vivere meglio, consumando meno pianeta. Senz’altro la capacità di raccogliere dati e reagire è una delle chiavi di volta, ma anche una maggiore responsabilità è fondamentale per procedere verso il miglioramento. La visione non può essere che olistica: bisogna tendere a un obiettivo comune integrato, partecipato, trasparente, inclusivo e tollerante. Capito qualcosa? Immaginate pali della luce che si accendono al passare delle macchine, sensori che permettono di evitare il traffico, un incrocio tra domanda e offerta efficiente, case a emissioni zero con mattoni in calce e canapa in grado di assorbire CO2. Non è fantascienza, ma l’unica direzione possibile.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: